La più grande raccolta di preghiere online

Pregare secondo Papa Francesco: come un dialogo schietto con un amico

(letto 425 volte)

pregare secondo papa francescoIn occasione di una messa presieduta il 03/04/2014 a Casa Santa Marta, Papa Francesco ha parlato della preghiera e di come dovremmo pregare.

«La preghiera ci cambia il cuore, ci fa capire meglio come è il nostro Dio. Ma per questo è importante parlare con il Signore, non con parole vuote. No, no: parlare con la realtà: “Ma, guarda, Signore, che ho questo problema, nella famiglia, con mio figlio, con questo, quell’altro… Cosa si può fare? Ma guarda, che tu non mi puoi lasciare così!”. Questa è la preghiera! Ma tanto tempo prende questa preghiera? Sì, prende tempo».

Secondo Papa Francesco, insomma, la preghiera deve essere un dialogo diretto, schietto, come quello con un amico. Anche se Dio ci fa paura, come capita a Mosè quando sale sul monte, dobbiamo parlare liberamente con lui. Mosè insiste, argomenta, convince Dio a perdonare il suo popolo, colpevole di adorare il vitello d’oro. In questo caso le preghiera diventa una lotta – nel senso buono – con Dio, ma Mosè torna dal monte con una nuova forza nel cuore: il Signore è misericordioso.

La preghiera permette quindi di conoscere meglio come Dio è realmente, «Mosè è sceso dal monte rinvigorito, “Ho conosciuto di più il Signore”, e con quella forza che gli aveva dato la preghiera, riprende il suo compito di condurre il popolo verso la Terra promessa. Perché la preghiera rinvigorisce.

Vota la Preghiera

Nessun voto finora. Vota per primo!


Condividi!